Home - Wandelle
5
home,page-template,page-template-blog-large-image-with-dividers,page-template-blog-large-image-with-dividers-php,page,page-id-5,qode-listing-1.0.1,qode-news-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.0,qode-theme-bridge,qode_advanced_footer_responsive_768,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
Travel Month pt.2 Capita anche a voi di trovarvi in un posto e sentirvi a casa, anche se non è proprio casa vostra? Una città, un piccolo paese, una regione, una nazione, in cui riuscite a frenare un po’, a staccare la mente, dove non vi importa sapere che ora o che giorno siano, dove riuscite semplicemente a lasciarvi andare ed essere voi stessi? A me si, il mio posto si chiama Sicilia.
Viaggiare è sempre stata una delle mie più grandi passioni e ultimamente con i vari impegni universitari non sono riuscita più di tanto. Finiti gli ultimi esami della sessione però, mi sono messa al computer e ho organizzato le varie uscite nel mese di Marzo, ecco perché Travel month.
‘’Per l’8 febbraio non prendere impegni’’: così ha esordito una delle mie più care amiche il giorno del mio 22esimo compleanno, rivelandomi che saremmo andate a Firenze, una delle città che più amo nel nostro paese.
‘’Siamo la terra del sole, non la terra dei fuochi’’ così canta il rapper Rocco Hunt nella sua ‘’Nu juorno buono’’e con questa frase non poteva descrivere meglio quella Terra. Un fatto mi ha sempre stupito: chiunque dopo aver visitato quei luoghi, tornando a casa, raccontava il proprio viaggio con entusiasmo, stupore, meraviglia. Ora ho finalmente capito il perché.
Nulla in tema di viaggio crea più dibattito dell’argomento ‘’Crociera turistica’’.  Negli anni credo di aver ricevuto sempre pareri contrastanti e quando mi chiedono consiglio in materia, in effetti anche io non so bene cosa rispondere. Ovviamente però credo che, come in ogni cosa, ci siano pro e contro, ma non so dire con certezza quale parte prevalga. Ho sentito persone affermare che la Crociera o la si ama, o la si odia.
Uno tra i viaggi che ricordo con maggior piacere è il tour della costa occidentale degli Stati Uniti d’America. Sono stata sempre affascinata dai quei territori, forse perché mi hanno accompagnata durante la mia adolescenza, essendo cresciuta a ‘’pane e cinema americano’’. Luoghi che ho sempre ammirato attraverso lo schermo, grazie a quel viaggio compiuto con la mia famiglia qualche anno fa, ho avuto la possibilità di poterli vedere, vivere, toccare.
Se siete appassionati di arte, ma molto spesso trovate le mostre e i musei noiosi, fruibili solo da gente colta e pensate che l’arte debba anche far in un certo senso divertire, questo è il posto che fa per voi. Non consiglio questa mostra solo ai miei coetanei o certe fasce di età, è un po’ per tutti, ovviamente per tutti quelli con un certo grado di apertura mentale alle varie esperienze.
A mio umile parere, prediligo il classicismo, un' arte magari ‘’ un po’ più comprensibile’’. Ma ovviamente, essendo obiettivi, non si può rinnegare il genio di un’artista così importante come Picasso e avere la possibilità di poterne ammirare alcune tra le opere del periodo 1915 e 1925, non è cosa da poco e da sottovalutare.
Visitare la GNAM ( Galleria Nazionale d’arte moderna) è un po’ come materializzarsi, per chi studia o ama in generale questa materia, all’ interno di un libro d’arte moderna e contemporanea. Poter osservare da vicino ciò che fino a qualche mese fa studiavo sui libri universitari, grazie alla mostra ospitata dal museo in questi mesi: ‘’Time is out of joint’’.  
La fortuna di essere una studentessa di Lettere all’università di Tor Vergata penso sia proprio questa: avere la possibilità di visitare luoghi meravigliosi, accompagnati da professori qualificati, magari avendo uno sconto sul biglietto o potendo accedere a musei anche nei giorni di chiusura.

Travel Month pt.2 Capita anche a voi di trovarvi in un posto e sentirvi a casa, anche se non è proprio casa vostra? Una città, un piccolo paese, una regione, una nazione, in cui riuscite a frenare un po’, a staccare la mente, dove non vi importa sapere che ora o che giorno siano, dove riuscite semplicemente a lasciarvi andare ed essere voi stessi? A me si, il mio posto si chiama Sicilia....

Viaggiare è sempre stata una delle mie più grandi passioni e ultimamente con i vari impegni universitari non sono riuscita più di tanto. Finiti gli ultimi esami della sessione però, mi sono messa al computer e ho organizzato le varie uscite nel mese di Marzo, ecco perché Travel month....

‘’Per l’8 febbraio non prendere impegni’’: così ha esordito una delle mie più care amiche il giorno del mio 22esimo compleanno, rivelandomi che saremmo andate a Firenze, una delle città che più amo nel nostro paese. ...

‘’Siamo la terra del sole, non la terra dei fuochi’’ così canta il rapper Rocco Hunt nella sua ‘’Nu juorno buono’’e con questa frase non poteva descrivere meglio quella Terra. Un fatto mi ha sempre stupito: chiunque dopo aver visitato quei luoghi, tornando a casa, raccontava il proprio viaggio con entusiasmo, stupore, meraviglia. Ora ho finalmente capito il perché....

Nulla in tema di viaggio crea più dibattito dell’argomento ‘’Crociera turistica’’.  Negli anni credo di aver ricevuto sempre pareri contrastanti e quando mi chiedono consiglio in materia, in effetti anche io non so bene cosa rispondere. Ovviamente però credo che, come in ogni cosa, ci siano pro e contro, ma non so dire con certezza quale parte prevalga. Ho sentito persone affermare che la Crociera o la si ama, o la si odia....

Uno tra i viaggi che ricordo con maggior piacere è il tour della costa occidentale degli Stati Uniti d’America. Sono stata sempre affascinata dai quei territori, forse perché mi hanno accompagnata durante la mia adolescenza, essendo cresciuta a ‘’pane e cinema americano’’. Luoghi che ho sempre ammirato attraverso lo schermo, grazie a quel viaggio compiuto con la mia famiglia qualche anno fa, ho avuto la possibilità di poterli vedere, vivere, toccare....

Se siete appassionati di arte, ma molto spesso trovate le mostre e i musei noiosi, fruibili solo da gente colta e pensate che l’arte debba anche far in un certo senso divertire, questo è il posto che fa per voi. Non consiglio questa mostra solo ai miei coetanei o certe fasce di età, è un po’ per tutti, ovviamente per tutti quelli con un certo grado di apertura mentale alle varie esperienze. ...

A mio umile parere, prediligo il classicismo, un' arte magari ‘’ un po’ più comprensibile’’. Ma ovviamente, essendo obiettivi, non si può rinnegare il genio di un’artista così importante come Picasso e avere la possibilità di poterne ammirare alcune tra le opere del periodo 1915 e 1925, non è cosa da poco e da sottovalutare. ...

Visitare la GNAM ( Galleria Nazionale d’arte moderna) è un po’ come materializzarsi, per chi studia o ama in generale questa materia, all’ interno di un libro d’arte moderna e contemporanea. Poter osservare da vicino ciò che fino a qualche mese fa studiavo sui libri universitari, grazie alla mostra ospitata dal museo in questi mesi: ‘’Time is out of joint’’.  ...